I krapfen di Frau Marisa

Carnevale senza fritto non è carnevale. Quindi scaldiamo per bene l’olio e dimentichiamo per un po’ la leggerezza in favore della bontà!

La gentile Frau Marisa mi ha fatto dono di questa ricetta, testata negli anni e il cui risultato non manca di riscuotere successo.

IMG_2908

Krapfen Frau Marisa

Ingredienti:

50 g di lievito di birra

350 g di farina “0” manitoba

150 g di farina “00”

4 uova medie

100 g di zucchero

100 g di burro

200 ml di latte

1/2 bicchiere di olio di semi

buccia grattugiata di un limone

1 bustina di vanillina o una bacca di vaniglia

un po’ di sale

Per il ripieno: Marmellata di albicocche o Crema pasticciera

  1. Sbriciolate in una ciotola il lievito di birra. Diluitelo con un bicchiere di latte tiepido ed unite 50 g di farina. Coprite con della pellicola e lasciate riposare in un luogo caldo per 20 minuti.
  2. In una ciotola sbattete le uova ed unitevi lo zucchero ed il sale.
  3. Setacciate la farina, aggiungete la vanillina, la buccia grattugiata di un limone, il composto di uova e zucchero, il latte, il burro fuso, il mezzo bicchiere d’olio ed infine il panetto lievitato, che nel frattempo sarà raddoppiato di volume.
  4. Lavorate a lungo la pasta finché sarà liscia e farà le bolle.
  5. Fate lievitare in un luogo tiepido per almeno 1 ora: il volume dovrà raddoppiare.
  6. Quando l’impasto sarà lievitato stendetelo con un matterello in una sfoglia di circa 3 mm, dalla quale, con uno stampino (coppapasta, bicchiere o tazza), ricaverete dei dischi del diametro di circa 8 cm.
  7. Ponete al centro dei dischi un cucchiaino di marmellata o crema, spennellatene il bordo con dell’albume e ricoprite il tutto con un altro disco, premendo bene i bordi. Con uno stampino leggermente più piccolo ritagliate nuovamente i due dischi sovrapposti per sigillare.
  8. Lasciate riposare i krapfen per almeno 1 ora. Trascorso il tempo necessario, scaldate in un tegame l’olio e friggetevi a fuoco moderato (non superate i 170°) i krapfen, pochi alla volta, rigirandoli affinché si dorino su entrambi i lati.
  9. Toglieteli dal tegame, fateli sgocciolare e asciugateli con la carta assorbente prima di cospargerli di zucchero.

Con questo impasto ho ottenuto circa 25 Krapfen.

IMG_2909

IMG_2900_

Una metà li ho farciti con crema pasticciera e cosparsi di zucchero a velo, l’altra con marmellata e spolverizzati di zucchero semolato. (Lo zucchero semolato in superficie mi è piaciuto molto di più.)

Purtroppo sono stati decimati in poco più di mezz’ora. Come attirati da un magico richiamo, appena finito di friggere ecco che arrivano un paio di amiche per un caffè (..“potrei averne un paio per i bambini? sarebbero felicissimi..” – come dire di no), il fratello grande ed i tre nipoti. Testati ed approvati in tempi brevissimi.

Annunci

2 pensieri su “I krapfen di Frau Marisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...