L’armadio della mamma #3 – La gonna blu

Credo che i colori che una persona preferibilmente indossa siano indicativi del periodo che sta passando. O che almeno ci sia una certa relazione tra la scelta del colore e il modo di porsi nei confronti del mondo.

In quest’ottica potrei riassumere i miei “periodi” più o meno così:

  • 15-18 anni: VIOLA. Ma un bel viola carico, acceso, quasi violento. Certo, ogni tanto poteva comparire qualche lilla, ma posso dire fossero più che altro casi sporadici.
  • 18-22 anni: VERDE. Verde smeraldo, verde acido, verde prato. Il prediletto era il verde oliva o il verde militare, da abbinare con tutto.
  • 22-25 anni: ARANCIONE. Con il verde militare stava benissimo, e poi si è pian piano fatto strada nel guardaroba. Un arancione zucca che si insinuava ovunque, pure tra i collant.
  • 25-27 anni: ROSSO. Essendo una persona sobria, non potrebbe che trattarsi di rosso fuoco. Un amore per lunghi anni represso quello per il rosso: è stato per molti anni il colore dei miei capelli (in ogni declinazione e sfumatura) e questo mi ha sempre fatto desistere dall’indossarlo finché la mia chioma non è tornata del colore originario.
  • 27-30 anni: GIALLO. Estate, sole, calore. Eccolo: un giallo carico. Ho superato con qualche difficoltà le mie perplessità circa l’abbinamento del giallo con il pallore invernale, ma ne è valsa la pena. Un cappotto giallo fa sembrare più sopportabile freddo e nebbia.
  • 30-33 anni: MARRONE. Credo sia stato adottato principalmente per smorzare le tinte forti che hanno contraddistinto i periodi precedenti. E per dare un certo tono, diciamo più adulto.
  • 33 anni-oggi: Ebbene, temo di essere in pieno periodo BLU (come Picasso). Il blu si è fatto strada piano piano, con discrezione. Non l’avevo mai preso in considerazione, considerandolo troppo classico. Ed ora si è imposto.

Non c’è da stupirsi quindi se dall’armadio della mamma ho estratto una gonna blu. Ampia, di lana, direttamente dalla fine degli anni 80. Non sono riuscita a trovare delle foto che documentino questo suo glorioso passato, purtroppo.

Ora è giunto il momento del riscatto per lei.

Insieme ad uno scampolo di lana blu è diventata un abito sbracciato,bon ton, con una cintura a fiocco fatta con la seta di una cravatta.

IMG_4784

IMG_4785

IMG_4792

IMG_4786

IMG_4788

IMG_4787

IMG_4794

IMG_4795

Annunci

2 pensieri su “L’armadio della mamma #3 – La gonna blu

  1. questo abito è una meraviglia. Adoro frugare tra le stoffe della mamma e mi fa piacere sapere che non sono sola 🙂 Hai dato a quella stoffa la miglior vita potesse avere, adoro il corpino che hai abbinato e poi non ho parole per il cinturino con il fiocco! Bravissima!! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...