Perdersi in un bicchier d’acqua: i biglietti da visita

Il sottotitolo potrebbe essere: Come una questione apparentemente semplice può far perdere il sonno.

I biglietti da visita non sono di per sé complicati. Ci son delle regole (dimensioni), delle opzioni (orientamento orizzontale o verticale, rettangolari o quadrati) ed un testo (fatto di dati, e sono i tuoi dati).

Una volta prese le decisioni su forma ed orientamento, il gioco dovrebbe essere fatto.

E invece no! Ecco che si presentano una miriade di scelte. Minuscole, apparentemente insignificanti, ma che possono veramente fare la differenza (su che cosa poi, non è ben chiaro).

Anche il campo dei dati personali inizia a rivelare delle trappole:

  • Font
  • Colore
  • Dimensione
  • Allineamenti
  • Grassetti e corsivi

E poi: illustrazione sul retro oppure no, logo (sarebbe da studiare), palette di colori, il messaggio da comunicare, coerenza di valori..

Dopo vari tentativi inutili (ed un po’ frustranti) di cimentarmi con gli strumenti di chi fa il grafico per mestiere (ad ognuno le sue competenze, prometto che non lo farò più) ho deciso di dare una chance ai siti che propongono dei template: Moo mi ha salvata.

Indecisione fino alla fine, ma ne ho finalmente scelto uno: calze rosse e vestitino 🙂

IMG_3519

IMG_3522

IMG_3531

Annunci

Hello Spring

La tanto agognata primavera è finalmente arrivata. Sole, colori, fiori, aria frizzante: potrei dire ‘la mia stagione preferita’. Anche se dovrei precisare che quella che veramente adoro è la tarda primavera, che profuma un po’ di estate.

Questo post/tag è stato ideato da Giulia di Vaniglia VintageUn grazie a  GHB Memories e a Fashioncieffe per la nomina, a cui rispondo con un clamoroso ritardo (se aspettavo un altro po’ il titolo sarebbe stato Hello Summer..). Ma veniamo al dunque.

Le regole per partecipare sono semplici:

  • Create sul vostro blog un post dal titolo: “Hello Spring ” in cui elencate Rossetti, Ombretti, Smalti e Accessori che ritenete primaverili. Potete inserire nel post sia prodotti che già possedete, sia prodotti che desiderate avere.
  • Citate il blog da cui è partito il TAG e quello da cui vi è arrivato l’invito.
  • Inserite come immagine principale quella che vedete qui sopra.
  • Taggate almeno 6 blog e avvisateli di averli taggati.

Il make-up non è propriamente la mia materia.

L’operazione ‘cambio armadio’ per il trucco prevede il passaggio dal fondotinta ad una BB Cream Dior, e dal rossetto rosso al Lip Glow Dior.

IMG_3306

Ma la vera svolta, dal regime invernale a quello primaverile, è nelle stoffe! Colori,consistenze, fantasie: ecco quelle che aspettano nel mio laboratorio.

IMG_3309  IMG_3310IMG_3311  IMG_3028_2

Infine, non vedo l’ora di indossare scarpe spuntate (addio calze), vestitini coloratissimi, e borse che non abbiano la dimensione (e la capienza) di una valigia.

IMG_3384IMG_3385IMG_3386

Le dovute presentazioni

Tutto è iniziato un anno fa, quando mi son ritrovata a dover gestire una notevole quantità di tempo libero ed una inversamente proporzionale quantità di denaro da investire in accessori e abbigliamento.

Mi presento: sono Margherita, architetto di professione, amante dei dettagli che fanno la differenza.

Tessuti dimenticati in fondo ad un baule, vecchi bottoni dentro scatole di latta, nastri e pizzi, vestiti ormai fuori moda: tutte cose che qui abbondano. Ed hanno attirato la mia attenzione: il risultato è C-Lab. Atelier con le sue creazioni.

1017102_148591088665555_1173194678_n copia